Artroscopia

Artroscopia

Negli ultimi anni la chirurgia ortopedica ha sviluppato soprattutto gli approcci mininvasivi, avendo capito che piccoli accessi chirurgici, per alcune patologie, esitavano con minori complicazioni. Se anni fa per regolarizzare un menisco, o ricostruire un legamento crociato del ginocchio venivano intraprese vie di accesso a “cielo aperto”, oggi grazie all’evoluzione delle tecniche chirurgiche e a nuovi strumentari, e’ possibile eseguire interventi in minor tempo, e con maggiore precisione e soprattutto minore invasività.

L’artroscopia è una tecnica nata per ispezionare e curare la parte interna di un’articolazione mediante un artroscopio formato da una microtelecamera a fibre ottiche collegata ad un monitor. Nata inizialmente per la cura del ginocchio, in breve tempo è divenuta metodica di avanguardia nella chirurgia della spalla, polso, gomito, caviglia e anca. L’artroscopia ci permette di osservare le superfici ossee e cartilaginee, corpi mobili intrarticolari, lesioni capsulo legamentose, processi infiammatori e infettivi della sinovia, rapporti articolari. permette inoltre di eseguire prelievi di tessuti biologici per poterli esaminare senza aprire l’articolazione.

La tecnica artroscopia ha determinato notevoli vantaggi :

- Diminuzione del sanguinamento intra e post-operatorio

- Diminuzione delle aderenze post-operatorie

- Migliore visione della zona da trattare

- Diminuzione del dolore post-operatorio

- Miglior recupero articolare

- Ricovero e dimissione in giornata

Ha inoltre permesso una migliore comprensione delle patologie articolari evidenziando anche nuovi aspetti anatomo patologici.

Tecnica chirurgica: (dipende dal distretto da operare)

attraverso una incisione (portale), viene introdotta la telecamera a fibre ottiche, attraverso altre incisione gli strumenti necessari per poter lavorare nella articolazione. Si tratta di piccoli strumenti nati appositamente per la chirurgia artroscopica e dotati di grande precisione di utilizzo. Le articolazioni per poter essere visionate con accuratezza, devono essere dilatate al loro interno mediante una irrigazione continua di liquido fisiologico e sterile. Il post operatorio è poco doloroso e il ricovero e’ prevalentemente in day-surgery.

La Spalla

LESIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI.

INSTABILITA’ O LUSSAZIONE DELLA SPALLA.

CAPSULITE ADESIVA O FROZEN SHOULDER.

ARTROSI DELLA SPALLA.

Il Ginocchio

LESIONE MENISCALE.

LESIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE 

LESIONE DEL LEGAMENTO CROCIATO POSTERIORE

LESIONI CARTILAGINEE

La caviglia

INSTABILITA' CRONICA DELLA CAVIGLIA

LESIONI CARTILAGINEE DELL'ASTRAGALO 

CORPI LIBERI NELLA CAVIGLIA

CONFLITTO OSSEO ANTERIORE

ARTROSI DELLA CAVIGLIA

IMPIGMENT FIBROSO ANTERO LATERALE

Il Gomito

RIGIDITA' - ARTROSI

EPICONDILITE

LUSSAZIONI

DOLORE DIFFUSO

INFEZIONI

CORPI MOBILI ARTICOLARI LIBERI